Il Trentino per i Diritti Umani. Dal 29 novembre per i difensori dei diritti umani.

Caricamento Eventi

 Il 30 novembre si terrà il seminario internazionale  Una prospettiva di genere per la protezione delle e dei Human’s Rights Defenders”. Organizzato dal Nodo Trentino della rete In Difesa Di con il Centro Studi Difesa Civile, il Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca” dell’Università di Padova, con il patrocinio del Comune di Trento, l’evento si terrà dalle ore 15.00 alle 19.30 presso la sala Aurora di Palazzo Trentini di Trento e sarà uno dei fulcri principali  della settimana “Il Trentino per i diritti umani” che Yaku organizza insieme alle associazioni della rete In Difesa Di del Trentino: in difesa di chi difende i nostri diritti nel mondo.
“Il Trentino per i diritti umani” prenderà il via alle ore 16.00 con  l’incontro con Francesco Martone all’Università di Trento su “La rete interorganizzativa di Indifesadi. Confronto con altri casi europei di protezione ai difensori dei diritti umani” , presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale.

Il Trentino – dal recepimento da parte dell’Italia nel gennaio 2017 delle linee guida UE sulla protezione degli attivisti e delle attiviste nel mondo – si è prontamente mosso in difesa di coloro che sono impegnate/i nella tutela dei diritti umani ed ambientali, a partire dalle Mozioni 190 e 658 rispettivamente del Consiglio provinciale e comunale di Trento, e dal seminario internazionale dello scorso 16 giugno su “Human Rights Defenders e Shelter Cities”, organizzato dal Nodo Trentino della rete In Difesa Di di Trento.

In occasione dei 20 anni della Dichiarazione sul diritto e la responsabilità degli individui di promuovere e proteggere i diritti umani, e dei 70 anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il coordinamento delle associazioni – insieme al Forum Trentino per la Pace ed i Diritti Umani ed il Centro per la Cooperazione Internazionale di Trento, appartenenti al Nodo Trentino della Rete In Difesa Di – ha organizzato in collaborazione con numerose realtà territoriali e nazionali, una settimana di seminari ed incontri pubblici di rilievo internazionale dedicata a coloro che lottano per il rispetto dei diritti umani. Alla rassegna di incontri internazionali de “Il Trentino per i diritti umani” prenderanno parte giornalisti minacciati e difensore/i provenienti da Africa ed America latina accolte/i da programmi di protezione europei. Con loro ripercorreremo, attraverso le loro testimonianze di vita e di lotta, le realtà di minaccia, di violenza e di coercizione, che nel mondo hanno creato una vera e propria allerta che riguarda attivisti, sindacalisti, docenti, giornalisti, e tutti coloro che in prima linea si spendono per la giustizia sociale ed ambientale. 

Questo mentre la settimana scorsa l’Italia è stata eletta membro del Consiglio ONU sui diritti umani, per il periodo 2019-2022, caratterizzando la sua candidatura con alcuni impegni precisi su tematiche che il nostro Paese rappresenterà e sosterrà in quel consesso. Tra queste, oltre a pena di morte, diritti delle donne e dei minori, educazione ai diritti umani e libertà religiosa, per la prima volta l’Italia ha affermato il suo impegno per il sostegno e il riconoscimento del ruolo dei difensori e difensore dei diritti umani, anche attraverso il dialogo con la società civile – già avviato con la reteIn difesa di –  e il sostegno al lavoro del Relatore Speciale ONU sui Difensori dei diritti umani, Michel Forst.

Una riflessione particolarmente attenta verrà dedicata alle donne attiviste e leader di comunità, particolarmente esposte in quanto impegnate per la difesa dei diritti, ma anche in quanto donne che assumo ruoli che mettono in discussione stereotipi di genere e le aspettative sociali ad essi associati. 

Saranno coinvolte le scuole, l’Università di Trento – Dipartimento di Sociologia, e tante realtà territoriali, per una intensa settimana che avrà nel workshop per le istituzioni su “Shelter cities – la costruzione di città rifugio per la difesa degli Humans Right defenders” – previsto il 3 dicembre presso la sede del Centro per la Cooperazione Internazionale di Trento – con la partecipazione dell’Anci, di comuni trentini, di esperti provenienti da Olanda e dai Paesi Baschi, per la costruzione anche in Trentino di un programma che difenda chi difende i nostri diritti nel mondo. 

La settimana di eventi prenderà il via il 30 novembre con il seminario internazionale  Una prospettiva di genere per la protezione delle e dei Human’s Rights Defenders” organizzata con il Centro Studi Difesa Civile, il Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca” dell’Università di Padova, con il patrocinio del Comune di Trento, che si terrà dalle ore 15.00 alle 19.30 presso la sala Aurora di Palazzo Trentini di Trento. 

La serie di eventi sarà presenterà alla stampa trentina il 29 novembre alle ore 11.00 

nella Sala Stampa di Palazzo Geremia. 

Sarà possibile intervistare le e gli attivisti provenienti da Honduras e Congo, e appartenenti alla rete dei giornalisti minacciati. 



Event Details

  • Location
  • Date 30 novembre 2018 - 8 dicembre 2018
  • Time 12:00 am - 11:59 pm

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in arrivo al momento.