acqua

Acqua Giustizia e Paix – Sguardi liquidi sul Bene Comune

Venerdì 22 marzo giornata mondiale per l’Acqua presso Cafè de la Paix, a Trento, a partire dalle ore 19.00. Una mostra fotografica a cura di Yaku che dalla Bolivia alla Colombia restituisce l’equilibrio instabile fra conflitti e pace attorno al bene comune acqua. Lo strumento del Doco – Donare Comprare Cooperare – per finanziare progetti di cooperazione allo sviluppo e condividere le risorse nel rispetto dell’ambiente. La raccolta delle firme per l’ICE, L’iniziativa dei cittadini europei contro la privatizzazione dell’acqua, promosso

In Colombia Centomila voci per l’acqua

Colombia, 15 marzo: nella città di Bucaramanga, dipartimento di Santander, una grande marcia è stata convocata dal Comitato per la difesa dell’acqua e del paramo contro l’industria mineraria. Al grido di No a la mineria! e per la difesa di questo fragile ecosistema unico al mondo, migliaia di persone si daranno appuntamento per una pacifica iniziativa contro la maggiore industria di violenza del paese, quella delle miniere

I beni Comuni chiamano alla lotta in tutta Italia

L’Italia sta entrando nella fase più nera della crisi, guidata da un sacerdote del capitalismo neoliberista. L’Italia, come l’Europa, si appresta a rispondere alla crisi scegliendo di approfondire le ricette che quella crisi hanno prodotto, nuovi tagli al welfare state, nuova precarietà e nuove privatizzazioni.

Per l’acqua diritto umano in Europa

L’assemblea Nazionale dei Movimenti dell’acqua assume fortemente la campagna per l’Ice sull’acqua come diritto umano e bene comune. Chiediamo a tutte le reti, i comitati, le organizzazioni che sono parte del movimento ad impegnarsi per questo ed attivarsi, con tutti gli strumenti che hanno a disposizione, per il raggiungimento dell’obiettivo previsto e nei tempi previsti. Infatti sono evidenti le finalità politiche e sociali che accompagnano questo percorso, che ci chiamano ad una responsabilità collettiva storica. Un appello che vorremmo che arrivasse,

ILÊ BRASIL: Acqua e Ancestralità

In un momento storico di attacco alle risorse della Madre Terra, le donne a vari livelli ritornano al centro della politica come nuove parole ed antiche pratiche in difesa della vita. L’acqua, oggetto di privatizzazioni e violenze, diventa un paradigma della vita svenduta agli interessi di pochi. La difesa di questo elemento diventa a sua volta la proposizione di una visione alternativa della produzione, della partecipazione, della gestione dei beni comuni. Che richiama anche antiche ritualità, quando il femminile si fonde