Redazione

This author Redazione has created 428 entries.

L’Isis e l’Imperialismo Saudita raccontato da Terence Ward

“Il re è nudo? Lo sanno tutti ma nesssuno fa niente e si parla d’altro. Di guerra tra civiltà, tra religioni, tra il mondo occidentale e quello arabo. E mai di imperialismo Saudita – wahabita che muove le fila della corrente maggioritaria mussulmana sunnita –  cioè dei primi finaziatori non solo dell’Isis ma anche del fondamenatalismo sunnita che ha dato origine prima alla riconquista Talebana dell’Afganistan, e poi della nascita di Al Qaeda. E allora perché chi finanzia il terrorismo, le

5 donne per un'economia migliore: all'OltrEconomia Festival, il prossimo 3 giugno

5 donne per “La misura femminile dell’economia” : il titolo volutamente ampio per un incontro – quello del 3 giugno alle ore 17.00, all’interno dell’Oltreconomia festival – che vorrà provare a restituire la complessità di un argomento di cui si fa ancora fatica a parlare almeno,da questa parte del mare, ed è il rapporto fra economia e donna, nella misura in cui le donne possano avere uno sguardo privilegiato nel evidenziare – e magari correggere – le storture dell’attuale sistema economico.

OltrEconomia Festival 2016 Trento

L’OltrEconomia Festival torna dall’1 al 5 giugno 2016 per la terza edizione, con conferenze, tavoli di lavoro, laboratori, artigianato, libreria, cibo genuino e concerti live. Vi invitiamo a partecipare e diffondere il programma, che trovate qui sotto insieme alla descrizione del festival. Tutte le info aggiornate su oltreconomia.info Qui l’evento Facebook dell’OEF 2016 e qui quello di Trento Bio, la festa dei GAS di Trento che si terrà all’interno del festival, sabato 4 giugno, con un grande MERCATO, incontri e laboratori.

Conferenza stampa Senza Confini: Parte ufficialmente l' OltrEconomia Festival

Presentata ieri 24 maggio in conferenza stampa a Trento la terza edizione dell’OltrEconomia Festival, dall’1 al 5 giugno al Parco Santa Chiara. Gli organizzatori dell’Oef hanno messo in atto una performance significativa, allestendo un simbolico campo profughi con filo spinato, tende e vestiti strappati. Mentre le notizie sullo sgombero di Idomeni, il più grande campo profughi d’Europa, stava subendo il violento smantellamento da parte delle forze militari.