fran

This author Francesca Caprini has created 229 entries.

Donne In Difesa Di

Il 24 di novembre a Trento si terrà la conferenza internazionale “Donne In Difesa Di”, dedicata al protagonismo delle donne nella costruzione della pace nei territori di conflitto. Gli esempi di due paesi emblematici – Colombia e Tunisia – saranno raccontati da attiviste, studiose, ecologiste, per condividere esperienze di lotta e costruire comuni percorsi di solidarietà. La sfida che le donne in alcuni territori hanno lanciato contro le strutture di potere, gli stereotipi di genere e le economie estrattiviste e neoliberiste,

Honduras: ecco il piano che assassinò Berta Cáceres

Un rapporto svela la struttura criminale dell’omicidio di Berta Cáceres. Sms e chat rivelano una stretta vicinanza tra funzionari della Desa, l’impresa incaricata di costruire la diga contro cui si batteva l’ambientalista, e le forze di sicurezza dell’Honduras. Informazioni che scuotono il paese a pochi giorni dalle elezioni presidenziali. di Luca Martinelli La leader honduregna Berta Cáceres è stata uccisa per aver guidato la lotta degli indigeni lenca contro la costruzione della diga di Agua Zarca. Lo hanno sempre sostenuto la

Workshop su “restrizione degli spazi di agibilità della società civile, criminalizzazione delle ONG e attacco ai difensori dei diritti umani” 

a cura di In Difesa Di, per i Diritti Umani e chi li Difende e la partecipazione di Transnational Institute e Civil Society Europe   27 ottobre 2017, dalle 13.30 alle 18.00 presso CESV  via Liberiana 27, Roma   PROGRAMMA     14.00 inizio dei lavori 14.10  Introduzione, sul perché questo workshop ed obiettivi, il lavoro della rete in Difesa Di, e le scadenze del 2018 – Francesco Martone – IDD Proiezione video Transnational Institute: https://www.youtube.com/watch?v=Ip4vAril47Q   14.30-15.30 La situazione della

Non c’è più condizionale, non c’è più Santiago

Abbiamo dovuto togliere i condizionali, i punti di domanda, i forse, che avevamo prudentemente usato negli ultimi articoli, per seguire l’evoluzione della vicenda del giovane Santiago. Il corpo ritrovato tre giorni fa nel fiume Chubut, in Patagonia, è il suo UFFICIALE: È di Santiago Maldonado il corpo ritrovato nel Rìo Chubut. Santiago è morto perché difendeva le comunità mapuche in resistenza contro l’usurpatore diterre Benetton. A 78 giorni dalla sua sparizione forzata il suo corpo è stato fatto ritrovare a pochi

Santiago Maldonado: cronaca di un assassinio annunciato?

Dopo 79 giorni di ricerca, è giunta la conferma  in Argentina del ritrovamento di un corpo senza vita che potrebbe appartenere a Santiago Maldonado, il ragazzo argentino di 28 anni scomparso il 1 agosto durante una manifestazione a favore della popolazione Mapuche nella provincia del Chubut, in Patagonia. L’ufficio del procuratore argentino della cittadina di Esquel, nella Patagonia argentina, ha dichiarato 48 ore fa il ritrovamento di un corpo nel fiume Chubut,  a circa 300 metri dal luogo dello scontro del

In Colombia l’ELN fa tacere le armi

Con un comunicato ufficiale l’Esercito di Liberazione Nazionale ELN ha annunciato la cessazione bilaterale del conflitto fino al 9 di gennaio. Un passo in avanti verso la pace in Colombia, dopo la firma degli Accordi di Pace fra Governo di Juan Manuel Santos e del primo esercito guerrigliero FARC-EP (Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia). Il comandante dell’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) Nicolàs Rodrìguez Bautista ha ordinato lo scorso primo di ottobre, la cessazione immediata di qualsiasi attività  offensiva per adempiere all’accordo