Yaku

Referendum Acqua: un'altra vittoria per la ripubblicizzazione

Un altro Giudice di pace dà ragione ai cittadini. Anche ad Arezzo il gestore dovrà restituire i profitti illegittimamente riscossi in bolletta ai cittadini. Il referendum per una gestione pubblica e partecipativa del servizio idrico di giugno 2011 ha stabilito l’abrogazione della cosiddetta “remunerazione del capitale investito” dalle bollette idriche degli italiani. I gestori non si sono adeguati a questa disposizione e l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas (AEEG) ha avviato un vero e proprio boicottaggio agli esiti del referendum.

Al Quimbo insieme alle comunita’ contadine in difesa del loro territori

Dopo la tre giorni di incontri all’Universita’ Surcolombiana di Neiva, oggi la delegazione internazionale della Carovana NO al Quimbo ha raggiunto il paese di La Jagua, sulle rive del Fiume Magdalena, per l’incontro con le comunita’ contadine  e di pescatori in resistenza. Delegazioni internazionali – fra cui la Rete Stop Enel con Yaku e Recommon – di altre regioni colombiane e  di comunita’ indigene, insieme al collettivo di avvocati di Tierra Digna, hanno partecipato all’incontro denunciando con forza la situazione di

Encuentro Internacional sobre el Modelo Extractivista Minero Energético en Neiva

Delegaciones de las comunidades afectadas por Represas de Colombia, Brasil, Italia, Guatemala, Chile, Perú y España; se darán cita para adelantar un diálogo y reflexión sobre el neocolonialismo corporativo, la necesidad de construir un Modelo Energético Alternativo y fortalecer la Movilización social; del 8 al 12 de octubre en el marco del Encuentro Internacional sobre Modelo Extractivista Minero Energético que se realizará en la ciudad de Neiva.